insegnamento e disturbi della psiche

Qualche hanno fa scrissi  un post, più che altro uno sfogo dopo aver vissuto e visto situazioni esasperanti. Più o meno ironicamento cercavo di mettere l’accento sulla presenza, purtroppo diffusa, di malattie psichiatriche  o anche solo distrubi del genere tra gli insegnanti della scuola primaria e materna e sulle conseguenze, sia sugli insegnanti stessi che sugli alunni. Per fortuna se ne parla sempre di più. … Continua a leggere insegnamento e disturbi della psiche

I gruppi whatsapp dei genitori: il delirio

Riporto qui di seguito un articolo dal sito http://www.romagnamamma.it. Mi ricorda in parte una realtà che vivo quotidianamente: In 34 lunghi anni di insegnamento Maria (nome di fantasia), maestra elementare di Ravenna, non si era mai ritrovata nella situazione di oggi: polemiche continue, strumentalizzazioni, parole che vengono amplificate e diventano bombe, a discapito della serenità della classe e dei bambini. Tutto è nato dai gruppi … Continua a leggere I gruppi whatsapp dei genitori: il delirio

Un’esperienza…

Oggi è finito il mio anno scolastico!!! L’idea e la necessità era quella di raccontare e condividere l’esperienza lavorativa di quest’anno. Pensavo sarebbe stato più facile e invece… ma ci provo. Qualche giorno fa mi è capitato sotto mano un articolo sulla homeschooling, cioè sulla scelta da parte di molti genitori di non mandare i propri figli a scuola ed occuparsi in prima persona della … Continua a leggere Un’esperienza…

Da leggere

Nelle classifiche dei libri più venduti nelle scorse settimane c’era l’ultimo libro di Francesco Piccolo “Momenti di trascurabile infelicità” edito da Einaudi. Mi piace Francesco Piccolo, mi piace il suo modo di parlare sornione cadenzato trascinato dato dall’accento campano, non uno qualsiasi, l’accento campano tipico delle persone colte gli intellettuali, a cui forse scappa solo un po’ Di Capria, che appartiene a un’altra generazione. Quella … Continua a leggere Da leggere

Emozioni al cinema

Nanni Moretti torna a parlare della morte, del distacco, del dolore di fronte a una certa realtà difficile e pesante da accettare ed elaborare. Lo fa nel suo ultimo film dal titolo “Mia Madre”, probabilmente il più bello, il più vero, il più suo, interpretato magistralmente da Margherita Buy, dallo stesso Moretti, da un eccezionale John Turturro e da Giulia Lazzarini che dà il volto … Continua a leggere Emozioni al cinema